La Terra chiede aiuto.

Ehila” con 60 milioni di dollari fatevi sparare a 400 km dalla terra e cominciate ad osservarla bene 

La notte cala in quel di Roma, Parigi e Barcellona, le luci sono accese ma a Londra e Madrid godono come selvaggi sotto il sole, a sud si vedono le isole in mezzo all’oceano e la vista delle isole Britanniche, dell’Islanda e del Canada e’ perfetta..

 

Continuiamo l’osservazione dall’alto mentre la notte scende sul Brasile

Ecco l’America settentrionale

A sud della penisola Iberica una tempesta di sabbia lascia il Nord dell’Africa e colpisce le Canarie

Eccoci allo Stretto di Gibilterra.

 

Siamo sulle Alpi Svizzere e il lago Lèman

L’Islanda si presenta bene.

Che dire del Mar Nero..

 o del Mar Rosso

Certo che a 30.000 km di velocita’ oraria, in 90 minuti farete il giro del mondo ricordandovi che tempo fa si faceva il giro in 80 giorni e la visione notturna terrestre si presenta bene..

Quante luci vero? Il viaggio e’ stato bello ma occorre ricordare che quello che abbiamo visto lo devono vedere anche i nipoti dei nostri nipoti e cerchiamo di lasciare la terra come l’abbiamo trovata, anzi miglioriamola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.