picnic

Considerato il classico maltempo postpasqualifero vi educo di un fatto dei giorni passati quando ebbi ito c/o negozio storinformatico del mio paesello e nel mentre lumavo le bacheche sugli ultimi arrivi degli smartwatch (con prezzi decisamente alti attorno ai 260 eurini quindi un centinaio in piu’ rispetto l’online) ho sentito una minchiata sparata dallo smanettone lamerotico che doceva in merito argomentatorio di notebook.. orrore per questi sprovveduti che ficcano le dita non nel pc (non ne sono capaci) ma sui software e relativo uso e consumo.
Il dar fiato alla bocca sul Recovery (soggetto oggetto nel post) era la classica occasione persa nell’esser messo in questa valle di lacrime da parte del sapone (uno che sa’ molto) con destinazione trabacatoria a livello conoscitivo del funzionamento operativo di poveri programmatori informatici.
Donc..la richiesta dello sprovveduto cliente che malauguratamente smanettando col destro mouse nell’elenco risorse del computer notebbe una ripartizione D che occupava 14 GB su 15 ed era in rosso e quindi la sua preoccupation sul rosso era il motivo richiestatorio sulla possibilita’di liberare spazio e cancellare quell’infame colore.
La risposta del dotto lamer e’ stata che avrebbe potuto benissimo liberarsene di quello spazio occupato in quanto se il pc fosse entrato in crack, quella ripartizione sarebbe stata perfettamente inutile ai fini aggiustaggio da parte del profani..quindi zaack e via andare tranquillamente col delettamento.
E vabbuo’si sa che ogni mattina s’alza un bischero e stendo un velo pietoso ma se questa domanda trapelasse anche da voi lettori fedeli e’ d’uopo un’educazione nel senso di edurre.
Certo e’ che l’accademia della crusca di cui ho una ricca iscrizione non passerebbe vocaboli postosi miei ma voi fregatevene e udite udite..
Il vostro picci’ l’avete accattato senza disco del sistema operativo o S.O. Per il semplice fatto che e’ conveniente preinstallarlo OEM creando una piccola ripartizione (ricovery) dove sono allocati i programmi di defoult, i driver degli hardware installati ed il Boot di ripristino alla data di consegna del notebook in caso di crask.
Quindi e’ ovvio non cancellare questa ripartizione che occupa una 15na di GB su 500 o 1.000 del vostro HD pena non solo il mancato ripristino ma addirittura la garanzia dei due anni (scritta in piccolo sul depilastes).
Il mio consiglio anche se sapete sbagliare da soli, e’ quello copiare il tutto su dei DVD, creare un punto di ripristino e backappare i dati o creare un file immagine dell’intero sistema.
Il secondo consiglio e’ quello di non andare dallo smanettone del mio paese locato nella piazza Agora’ senza fare nomi e mi spiace vedere sprecate delle braccia destinate all’agricoltura.
Ancora una cosa..per vedere lo spazio del Vs HD ite nell’esplora risorse col destro e nella proprieta’ lumerete lo spazio utilizzato e quello ancora libero e vedrete che nella torta il Recovery e’ una misera fettina e non toglietela e anche se non la userete mai..lasciatela li e ci pensera’ lo smanettone agoresco a delettarla cosi’ potrete tornare da lui e mollare il centone eurinifero per rivedere comparire sul desk il vostro nome abbinato al benvenuto…stretta e’ la foglia, larga e’ la via..dite la vostra che ho detto la mia mentre vedo in TV i nostri politici che commentano i fatti di Bruxelles glissando sul Referendum p.v. Per le Trivelle Inquinatrici del mare mium e anche Stefano li ha visti e commentato alla sua maniera.. chiaramente lui marca stretto il mio amico leghista e fortunatamente viviamo in un paese in cui si puo’ ancora commentare..ma non so per quanto ancora..Allah Akbar

1

2

3

4

5

6

7

8

9

9a

Menti Malate.

SuicideBelt

Quello che fa incazzare e’ la facilita’ di recupero materiali per allestire esplosivi a basso costo in Internet e qui a Torino anche presso negozi di ferramenta.
Per mettere il carico da dieci basta vedere su youtube gli esperimenti fatti da ragazzini col perossido di acetone alias Tatp (Tri-Acetone Tri-Peroxide)
Non per nulla la miscela esplosiva con la base di cui sopra mischiata a chiodi e pezzetti di ferraccio presa dalle demolizioni auto e’ stata usata gli ultimi attacchi degli jihadisti causando quello che sapete.
I media dei Tg hanno fatto il resto precisando quanti kg di perossido acetonato hanno trovato nei covi ed io con questo post ho colmato le lacune degli ignoranti in materia precisando il tipo di ingrediente ma cio’ non toglie l’incazzagione di questi sistemi informativi che raggiungono le menti instabili di persone shoe bomber che hanno perso l’occasione di non nascere in questo mondo e Nat ha verificato sul posto e dice la sua…

1

2

3

4

5

6

7

8

9

9a

9b

9c

9d

9e

9f

9g

9h

9i

9l

S.O.da 32 o 64 Bit?

Ho notato durante una sistemazione in remoto di un PC in panne che il mio interlocutore non sapeva se il suo Windows 10 aveva l’architettura del sistema a 32 bit o 64 bit e quindi oggi posto il procedimento per conoscere la nostra macchina utilizzando ovviamente l’icona Windows che solitamente non usate ed e’ quella in basso sulla tastiera a sinistra ed ecco come fare..

th

Aprire l’applicazione “Impostazioni“. Clickando sulla sua icona nel “menu Start” o utilizzando la i tasti rapidi “Windows + I“;
Fare clic su “Sistema” (Schermo, notifiche, app, alimentazione);
Ora click su “Informazioni su“;
Controllare la voce etichettata “Tipo sistema” per conoscere la versione di Windows 10 installata sul PC.
22

1

2

3

4

5

6

7

8

9

9a

Asta Vini Vintage.

Asta di 143 bute partita da 10€ chiusa a 600€
media 4€ ammazza che accattoni
La solo bottiglia dell’Amarone Quintarelli del 72 e’ di 750€ a la buta
son contento per il collezionista che le ha accattate… non le ha prese per rivendere..
non faro’ piu’ aste..promesso

amarone 72

CIMG0399

CIMG0400

CIMG0403

CIMG0404

CIMG0406

CIMG0407

CIMG0408

CIMG0409

CIMG0410

CIMG0411

CIMG0412

CIMG0413

CIMG0414

CIMG0415

CIMG0416

CIMG0417

CIMG0418

CIMG0419

CIMG0421

CIMG0422

CIMG0425

CIMG0426

CIMG0427

CIMG0428

CIMG0429

CIMG0430

CIMG0431

CIMG0432

CIMG0433

CIMG0434

CIMG0435

CIMG0436

CIMG0437

pacco1

pacco2

pacco3

pacco4

pacco5

recioto 1974

valpolicella74

vino4

Neve.

neve3

Ci si aspettava il cambio stagione ad inverno finito, le piante avevano messo le gemme e gli uccellini cinguettavano felici per l’imminente primavera ma eccoti la perturbazione Russa con turbinio di neve…te possano…
Uno dovrebbe godersela la Primavera.
Rigenerarsi.
Approfittarne per depurare lo spirito, avvelenato dalle tossine negative del buio, del freddo, della stagione morta.
La primavera e’ un regalo stupendo che ogni anno riceviamo, quasi senza accorgercene, quasi senza apprezzarlo mentre dovremmo viverla ogni volta come se fosse un’occasione unica, irripetibile, preziosa e magari l’ultima.
Tanto piu’ che, prima o poi, lo sara’…cmq meglio poi..
Dovremmo viverla facendoci del bene.. amandoci… rispettandoci senza veleni e cosi’ facendo saremmo poi capaci di amare e rispettare il nostro prossimo come noi stessi.
L’inferno quotidiano in cui ci tocca di vivere, nel quale facciamo, per lo piu’ inconsciamente, vivere quanti ci stanno attorno .. ce lo costruiamo con le nostre mani e il nostro cuore, con la nostra incapacita’ di staccarci da storielle miserabili, di superare le nostre frustrazioni, le nostre doppie personalita’, di guardare all’esistenza con gli occhi della moderazione, e forti dell’antidoto del ridicolo.
Facciamo pagare a noi stessi e a chi incontriamo sul nostro cammino il prezzo – fuori mercato – dei nostri fallimenti, delle nostre inadeguatezze, delle nostre insoddisfazioni, delle nostre bugie, delle nostre illazioni attribuendone la responsabilita’ sempre e soltanto agli altri, a una «cupola » di figure negative jellanti e avverse sotto la quale comprendiamo, a seconda dei casi e delle convenienze, colleghi di lavoro e famigliari, amori in corso ed ex, entita’ vaghe e minacciose («i politici», «i potenti», o semplicemente «quelli li’» insomma quelle mezzi frasi che lasciano intendere di tutto e ci fanno cadere sempre piu’ in basso).
Consolàti (accento sulla a e stavolta lo metto) anzi cambio e scrivo..accontentàti in fondo per l’autoassoluzione che deriva dall’invenzione di tanti nemici.
Incapaci di renderci conto di una piccola, banale verita’.. non c’e’ nulla di male a chiedere il massimo alla Vita.. a condizione di non serbarle rancore, se non ce lo concede, e di capire che prima o poi tutte le false verita’ verranno a galla mentre noi andremo sempre piu’ in fondo.
Intanto sono bastati pochi giorni a farmi scorgere, qua e la’, i segni nell’aria di una primavera che non potra’ farsi attendere a lungo, almeno lo spero anche se avro’ una primavera in piu’ o una in meno dipende dal bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno.

Android Wear.

360x360-128colors-65dither-12fps

Considerato che parlate a malapena un paio di lingue e ne capite sempre a malapena un altro paio accattatevi sto orologio che ha integrato l’ultimo aggiornamento del software Android Wear che ha inserito il classico Google Translate con 44 lingue.
L’uso e’ a livello zero come complicazione..e’ suff parlare nell’orologio, capovolgere il polso indicare la lingua del vostro interlocutore e capovolgere all’indietro il polso per inviare il msg al vostro interlocutore.
Quando riceverete la risposta dell’interlocutore ricapovolgerete il polso all’indietro e leggerete la risposta.
Il Google Translate riconoscera’ automaticamente quale delle due lingue viene detto, quindi una volta che si tocca per avviare la conversazione, tutto quello che il vostro interlocutore deve fare e’ di parlare normalmente e stop.
Il costo dell’orologio cercatevelo sul motore ed e’ attorno ai 100/150 eurini

Enel finti rimborsi.

finti rimborsi

Occhio al dilagare della mail di ENEL che vi avverte del Vs credito di 295,56€ e per averli “cliccate qui” e poi Vi chiede i dati del ContoCorrente (ma non per prelevare soldi ma per utilizzarli negli acquisti sui vari siti di vendite online).
Per far capire quanto e’ semplice e pericoloso leggere la posta, spiego come azzerare un computer formattando il disco C con poche manovre..
1) Apro il blocco note
2) scrivo formatC: /autotest /q /u
Salvo con un nome accattivante secondo la persona a cui mandero’ la posta con estensione .bat
Ad es:
eccomi.bat
ilmiocane.bat
nudo.bat
belen-nuda.bat
e la invio a chi mi sta sulle palle…
Per spiegare il /q (senza chiedere conferma) e il /u (non permettere di essere bloccato piu’ avanti)..
Chi lo ricevera’ si trovera’ il computer azzerato di tutto..
Se invece voglio sconnettere il suo PC riavviarlo per poi spegnerlo definitivamente, vado ancora nel blocco note inserisco il codice
shutdown -comando e lo salvo in bat..al posto della parola comando mettero’:
a) -i : Attivo l’interfaccia utente grafica
b) -l : Disconnetto l’utente
c) -r : Riavvio il PC
d) -s : Spengo il computer
e) -t xx: xx Sarebbero i secondi di attesa prima della chiusura di Windows
f) -f : Chiudo le applicazioni ancora aperte
Semplice vero? Ed adesso a Voi il buon Stefano che come al solito ne ha per tutti e per chi mi ha scritto come fare per avere queste strisce (sono quotate) basta inviare 300 eurini allo stesso (non a me) e ve le spedira’ autografate su poster da collezione.

1

2

3

4

5

6

7

8

9

9a

Pasqua Bassa.

pasqua bassa

Avete appena smaltito le calorie del Natale ed e’ quasi ora di far secco l’agnello Pasquale e vi va di culo ricordandovi come fare per smaltire i chili di troppo.
Il post ovviamente e’ per chi da anni combatte la guerra contro il grassificio, insomma e’ per quelle incutite che per chiudere i jeans devono mettersi in due, uno che tiene i lembi e un altro con le pinze che tira su la cerniera.
Dai care amiche sovrappeso..lanciate il vostro yukkukkuuuu.. sono finiti i tempi cupi.
Si spalanca per voi un futuro radioso grazie all’invenzione del chirurgo plastico californiano, tale Nikolas Chugay.
Vi ricordo cosa fa il dottor Nikolas considerato che ve lo sarete dimenticato..
Esegue un’operazione semplicissima.
Voi ite nel suo studio e lui per soli 3.000 dollari vi applica un cerotto di polietilene al centro della lingua.
Con soli 5 o 6 punti di sutura vi cuce una placca di resina termoplastica isolante, che vi rende quasi impossibile masticare se non provando un male bestia.
E cosi’ Nikolas vi trasforma il pasto in un tunnel degli orrori per cui sarete poi costrette a mangiare solo pappine senza fare poppini.
Controindicazione del cerottone cucito sulla lingua.. vi viene la parlata del Maurizio Costanzo show con sottofondo barbottesco della Maria.
Pero’ a pensarci bene sto pirla per farvi smettere di rimpinzarvi .. vi mette una grattugia sulla lingua.
Il tappetino coi chiodi dei fachiri.
Con un terzo del mondo che ha fame, in occidente vi devono mettere una trappola per topi in bocca altrimenti non riuscite a darvi una regolata.
Bah fate un po’ voi.
Vi va di fondo che nel pacchetto sono anche previste sedute dallo psicologo che credo servano a dissuadervi dal fare secco il dietologo.
Alternativa al mouse per lingua, alle lame rotanti, udite udite ..c’e’ la cucitura della bocca.
Non e’ una balla il post.. guardate che e’ tutto vero.
In America per curare l’obesita’ si fa anche questo.
Ci si fa cucire la bocca lasciando solo una scucitura laterale, un buchino nel quale infilare una cannuccia da cui suggere solo frullati e pappine.
Ma vi rendete conto? Pensate veder gente in giro con la bocca a culo di gallina ..Ciau, non pusso prlare, sonu a dieta…sembrano tante Nine Moricciose la ex del Corona.
Che poi, voglio dire.. se uno e’ votato a mangiar porcate, i sistemi per ingozzarsi lo stesso li trova.
Si fa un bel frullato di fagioli e cotiche, un bello spumone di sugna e muso di cinghiale e se lo inietta col biberon, no?
Vabbe’ io un indirizzo ve l’ho dato ma se volete un consiglio (lo so che sapete sbagliare da sole).. fregatevene della prova costume e dateci sotto con l’uccello pasquale e chissenefrega e come diceva mia nonna, meglio fare (non ricordo cosa) che pieta’.
Boh vado a prendere sta pillola di Memoril..

salsadancing.gif salsa time image by maryana_rox_95salsadancing.gif salsa time image by maryana_rox_95salsadancing.gif salsa time image by maryana_rox_95salsadancing.gif salsa time image by maryana_rox_95

WhatsApp per PC.

whats

Forza gente che ora possiamo smsaggiarci anche col notebook casalingo utilizzando il client messaggistico WhatsApp che normalmente usiamo sul tablet o sullo smartefonne.
Il vantaggio principale rispetto ai vecchi SMS e’ la possibilita’ di inviare messaggi di testo con allegati di qualsiasi tipo a gratisse attraverso la connessione Internet.
Con questo programma potremo chattare, inviare foto, registrazioni audio, video e molto altro ancora.
E’ anche possibile blatte rare sino a una cinquantina di amici ed e’ quindi perfect per una ammucchiata di gruppo.
Ricapitolando WhatsApp non serve solo per invio Sms quindi, ma lo utilizzeremo come piattaforma di scambio per ogni tipo di file multimediale.
WhatsApp pero’ non garantisce la privacy dei nostri messaggi, a differenza di altre applicazioni simili, come ad esempio Telegram, che consente di criptare le conversazioni in corso.
L’applicazione rimane tuttavia un must per comunicare con tutti i nostri pseudoamici in modo semplice, diretto e soprattutto totalmente gratuito.
whats2

Occhio che allo scadere del primo anno di iscrizione al servizio ci verra’ chiesto un obolo per continuare ad usare il programma..attualmente si aggira sui 90 centsdollareschi l’anno ma con l’acquisizione di facebucke potrebbe cessare e se nn vogliamo smerciare grana avremo sempre l’alternativa dei vari Line, Viber, WeChat o Tango (ammazza che accattoni).
Per smessaggiare direttamente dal PC, senza dover controllare lo smartphone ogni cinque minuti in un modo semplice ed immediato e’ opportuno scaricare Bluestacks, un software emulativo dell’ambiente Android sul computer che ci consentira’ di installare ed eseguire WhatsApp sul picci’..e mo’ v’ho detto..anzi v’ho scritto.
Forza.. installiamo sto Bluestacks e attraverso esso scarichiamo WhatsApp e diamo il via alle chattate e spedizioni di file.

Toc Toc